È vietata la riproduzione dei testi senza l'indicazione della fonte
   www.de-vrouwe.info

per le immagini è necessario il permesso scritto.

Qui aprite la pagina web ufficiale della fondazione Vrouwe van alle Volkeren.

Stampa E-mail

Il Titolo - La Signora, la Madre di tutti i Popoli

“CON QUESTO TITOLO SALVERÀ IL MONDO.” (20 Marzo 1953)

Nelle apparizioni di Amsterdam, la Madre del Signore ha chiesto di essere invocata con il nuovo titolo di “SIGNORA DI TUTTI I POPOLI”. Nel 1996 Mons. H. Bomers, vescovo di Haarlem-Amsterdam, e Mons. J. M. Punt, vescovo ausiliare, dopo aver consultato la Congregazione per la Dottrina della Fede, hanno scritto una comunicazione (external_link_new_window Riconoscimento del titolo) che autorizza la venerazione della Madonna con tale nuovo titolo. 

Se consideriamo che nei suoi messaggi Maria ha citato oltre 150 volte il suo nuovo titolo, dobbiamo concludere che esso deve avere un'importanza capitale. Naturalmente questa non è la sede per citare tutti questi brani, ma alcuni tra i più importanti possono aiutarci a capire perché Maria ha atteso fino al 1950 con la rivelazione del suo nuovo TITOLO, e il suo significato.
Fin dal primo messaggio, Maria annuncia: “Mi chiameranno ‘Signora’, ‘Madre’” (25.03.1945), ma questo non era ancora il titolo completo. Solo dopo che, il 1° novembre 1950, Pio XII ebbe proclamato il dogma dell’assunzione di Maria in Cielo, nel messaggio successivo ella si fece conoscere con il suo nuovo titolo: “Figlia, sto su questo globo perché desidero essere chiamata la Signora di tutti i Popoli”. (16.11.1950)

Il motivo per cui nei cinque anni trascorsi dalla sua prima venuta non ha mai menzionato il suo nuovo nome, lo spiega la Madonna stessa: “Perché compare solo adesso nel mondo il titolo «la Signora di tutti i Popoli»? Perché il Signore ha atteso questo tempo. Gli altri dogmi dovettero precedere, così come ha dovuto precedere la vita della Signora di tutti i Popoli. Tutti i dogmi precedenti comprendono la vita e la dipartita di Maria. Ai teologi basterà questa semplice spiegazione”. (5.10.1952)
Già in una delle frasi precedenti, Maria motiva il suo nuovo titolo con le parole del Figlio: “Nostro Signore Gesù Cristo, in punto di morte, … diede ai popoli … Maria ... Disse: «Donna, ecco tuo figlio! Figlio, ecco tua Madre!», conferendo così a Miriam o Maria questo nuovo titolo”. (5.10.1952)

Chi legge attentamente i messaggi rileva che, in pratica, il nuovo titolo riassume la vocazione di Maria quale Corredentrice, Mediatrice di grazie e Avvocata.
Per dimostrarcelo, Maria pone sovente il suo nuovo nome di SIGNORA DI TUTTI I POPOLI in diretta relazione con Corredentrice, Mediatrice e Avvocata. “La Signora di tutti i Popoli sta ritta nel centro del mondo davanti alla croce. Viene in questo tempo con questo nome quale Corredentrice, Mediatrice e Avvocata”. (31.12.1951) “Ho posto i miei piedi fermamente sul globo perché in questo tempo il Padre e il Figlio vuole portarmi in questo mondo come Corredentrice, Mediatrice e Avvocata”. (31.05.1951)
E un po’ più oltre, nel medesimo messaggio: “Il Padre e il Figlio vogliono inviare in questo tempo Maria, la Signora di tutti i Popoli, quale Corredentrice, Mediatrice e Avvocata”.


Da: P. Paul Maria Sigl, 
Die Frau aller Völker 'Miterlöserin Mittlerin Fürsprecherin'
Amsterdam - Roma, 25 marzo 1998

 
 
  • Deutsch (DE-CH-AT)
  • Italian - Italy
  • Nederlands - nl-NL
  • Español(Spanish Formal International)
  • French (Fr)
  • English (United Kingdom)